wellMe.it

Switch to desktop

Capelli ricci, ecco i bigodini fai da te

Un'idea originale per un testa tutta onde e ricci. La moda capelli 2010 parla chiaro: banditi capelli piatti e spenti, via libera a teste voluminose e ricce. A questo punto, come diceva un famoso personaggio tv la domanda nasce spontanea: come creare onde e ricci a casa propria senza l'assillo di andare ogni settimana dal parrucchiere?

Se la messa in piega non è proprio il vostro forte non disperate, con qualche semplice consiglio tutti possono avere un'acconciatura da urlo. Per chi ha toccato la trentina non sarà difficile fare un tuffo nella memoria pensando agli inventaricci, listarelli colorati in plastica morbida, nati per le acconciature ricce fai da te. L'idea ecosostenibile è quella di avvolgere le singole ciocche di capelli in listarelle di carta stagnola o meglio ancora di carta comune, come suggerisce l'americana Michelle Phan, autrice di un video esplicativo.

Avete sentito bene anche le buste di carta del salumiere o del panettiere possono essere riciclate per le nostre acconciature. Ovviamente oltre alla carta l'ingrediente fondamentale è una buona dose di pazienza e il gioco è fatto! Se avete ancora qualche dubbio proviamo a schematizzare il tutto. Lavate i capelli normalmente, procedete all'asciugatura mediante phon e pettine senza lisciare troppo i capelli.

Quando i capelli saranno quasi asciutti suddividete la testa in ciocche. A questo punto prendete una striscia di carta e avvolgete i capelli attorno alla carta. Fermate poi il bigodino con una forcina. Quando tutte le ciocche saranno ultimate, tenete in posa i bigodini per qualche ora e vai col riccio!

Daniela Cocina

© Copyright 2009-2013 - wellMe.it è supplemento di GreenMe.it è Testata Giornalistica reg. Trib. Roma, n° 77/2009 del 26/02/2009 - p.iva 09152791001

Top Desktop version