Mamma

Come tornare in forma dopo la gravidanza

post gravidanza

È fatta! Quell’esserino che avete portato in grembo per nove mesi è nato! Pappe nanne bagnetti e poi ancora pappe nanne bagnetti… e a voi chi ci pensa? Quei nove mesi avranno sicuramente provato il vostro fisico, stremato non solo dalla presenza di quel fagottino ingombrante, ma anche dal suo stesso peso, che grava sul benessere generale e su un metabolismo che finora era stato impeccabile. 

I rischi del fattore Rh negativo in gravidanza

test dna fetalePrendersi cura della propria salute e di quella del nascituro è fondamentale per qualsiasi futura mamma. Ciò significa anche effettuare percorsi di screening prenatale, che prevedono una serie di esami a seconda delle diverse epoche gestazionali.

Pericoli della rosolia in gravidanza e strategie di prevenzione

gravidanza rosolia

Molte malattie infettive vengono contratte con maggiore incidenza nel corso dell’infanzia. Può tuttavia capitare che virus come morbillo, varicella o rosolia colpiscano anche in età adulta, risultando in alcuni casi pericolosi. In particolare, contrarre la rosolia nel corso della gravidanza può portare a serie complicazioni nello sviluppo del feto. Sottoporsi a test di screening prenatale e controlli regolari è quindi fondamentale per le donne, che dovrebbero eseguire test specifici già prima della gravidanza.

Menopausa, vampate durano anche 14 anni

menopau2

I sintomi della menopausa possono durare anche 14 anni. Lo rivela uno studio pubblicato dalla rivista Jama Internal Medicine e condotto dalla Waka Forest School Medicine nella Carolina del Nord (Usa) su un campione di circa 1500 donne con frequenti vampate di calore o sudorazione notturna.

La conservazione del cordone ombelicale

Mamma-e-bambino

Il cordone ombelicale, che nasce dalla placenta ed è lungo 55 cm, è l'organo che permette la sopravvivenza e la crescita del bambino durante la sua permanenza nel grembo materno. Proprio attraverso i vasi sanguigni del funicolo ombelicale l'ossigeno e il nutrimento giungono dalla mamma al feto.